Letture musicate

Il bambino diventa protagonista del libro

Animazione durante i matrimoni

Il progetto di Animazione Musicale “Un libro che suona”

Il progetto nasce (come del resto qualsiasi attività per bambini di Bum Bum Ciak) da questa celebre frase di Maria Montessori

Per insegnare bisogna emozionare.
Molti però pensano ancora che se ti diverti non impari

Durante i laboratori e le letture musicate-animate da me progettate, uso dei libri illustrati con poche parole. Apro il libro e il bambino diventa il protagonista della storia!
Usando come strumento di interazione l’animazione musicale, rieco ad instaurare con il bambino diversi tipi di linguaggio: quello musicale, quello visivo e quello del corpo.
L’animazione musicale che propongo contiene arte, musica, espressività  e immaginazione.
Grazie a questo vasto insieme di forme d’arte, posso comunicare concetti difficili ed importanti come l’inquinamento ambientale, l’uguaglianza e il bullismo, sempre in forma ludica e a misura di bambino.

Il bambino acquista nuovi metodi di linguaggio e impara a fare con il gruppo, a stare con il gruppo e ad interagire con il gruppo e/o con mamma e papà.
Negli incontri che propongo in biblioteca, chiedo sempre la presenza di un genitore (se possibile).
È molto importante questo dettaglio perché la mamma o il papà (talvolta i nonni) non sono solo spettatori passivi ma diventano anche loro protagonisti, interagendo con i propri bambini. 

 

Cosa fa un bambino insieme ai genitori durante i nostri incontri?

  • Scopre il proprio corpo, il corpo nello spazio e il corpo come strumento musicale (body percussion)
  • Conosce strumenti a percussione
  • Scopre come la musica può essere fatta con qualsiasi oggetto
  • Scopre l’importanza della musica come strumento di sfogo per le proprie
    emozioni
  • Conosce nuovi libri illustrati
  • Impara diverse forme di linguaggio
  • Diventa protagonista
  • Scopre nuovi materiali musicali
  • Si diverte e impara insieme a mamma e papà.

Un animatore musicale apre le porte della musica
ai bambini, ai ragazzi e anche agli adulti …
A loro poi, la scelta di proseguire in questo fantastico viaggio …